Restrained Life – il viewer di chi fa sul serio

Nelle sim italiane sono ancora in pochi a conoscere e usare il Viewer Restrained Life (anche noto come Real Restraint Viewer) e quasi nessuno sa come scoprire chi invece lo utilizza. Una piccola guida per chi vuole saperne di più.

0c80ce9716c58f9c224c008d82491763.jpg

Per chi sta leggendo queste righe nello stesso momento in cui è collegato a Second Life: facciamo insieme un piccolo esperimento? Scegli un avatar di qualcuno che conosci e, in qualche modo, ti interessa, e mandagli via IM l’espressione “@version” (senza le virgolette), e aspetta qualche istante per vedere cosa succede. Se lì per lì non accade niente, probabilmente l’avatar ti risponderà incuriosito, chiedendoti che diavolo significa il messaggio sibillino che ha visto apparire nella sua chatbox. In quel caso, puoi scegliere se far finta di niente, minimizzare oppure ancora offrirgli il link diretto a questa pagina, in modo che possa capire cosa stavi cercando di sapere.

Ma se il destinatario è una persona seria, del tuo messaggio non si accorgerà nemmeno – mentre a te arriverà un IM automatico che dovrebbe dire qualcosa di questo tipo: RestrainedLife viewer v1.10.5.2 (SL 1.19.1.4). Traduzione: quella persona non sta usando il client standard, quello che si scarica dal sito di Second Life, ma una versione particolare modificata da Marine Kelley (con l’aiuto di Mo Noel per la versione Mac, quella che uso io, e di Loom Kish per quella Linux) che funziona in modo molto, ma molto, diverso. È il più volte citato visore Restrained Life, per brevità chiamato RLV (o RL Viewer), oppure anche RR Viewer per associazione con i Real Restraints. Ed è pensato per rendere più realistica, su Second Life, l’esperienza di ritrovarsi sotto il controllo di qualcun altro.

76fd2c2f3eacb1cd38d92d9eb41f52d0.jpg Di fatto, il programma “Second Life” altro non e’ che una sorta di browser che invece di visualizzare pagine HTML come Firefox o Safari ti visualizza i paesaggi, gli avatar e gli oggetti. Però, come si diceva in Real Restraints, tutto il sistema ideato da Linden Lab è studiato per minimizzare la possibilità che qualcuno possa forzare qualcun altro a fare alcunché – tanto che gli oggetti lockable sono studiati proprio per far sì che chi sceglie di indossarli si trovi alla mercè di chi ne ottiene le chiavi. Solo che i legami di Marine non sono esattamente a prova di fuga: tutto quel che un prigioniero cialtrone deve fare è toglierseli di dosso, e l’unica conseguenza che dovrà subire sarà, quando li rimetterà di nuovo indosso, il ludibrio di una scritta rossa che lo accusa di aver barato… e che comunque scomparirà dopo poche decine di minuti.

Col Restrained Life viewer, questa illecita via di fuga diventa, semplicemente, impossibile: la vittima è impossibilitata a togliersi di dosso gli oggetti che sono stati locked ed è costretta, se proprio vuole slegarsi, a implorare chi l’ha catturata, oppure a darsi da fare cercando di divincolarsi (sperando che il keyholder non arrivi in tempo a stringere di nuovo i legami prima che questi cedano).

È necessario, naturalmente, che gli strumenti costrittivi di cui si parla siano compatibili, vale a dire che siano stati realizzati seguendo alcuni parametri tecnici su cui non mi dilungo – sia perché non ne capisco quasi nulla io stessa, sia perché potrebbero interessare solo chi è già discretamente abile con gli script (costoro farebbero bene a dare un’occhiata ai post sull’argomento nel blog di Marine, e consultare la wiki da lei pubblicata sull’argomento), ed è chiaro che chi proprio vuole barare può sempre chiudere il client e ricollegarsi usando quello standard. Ma l’effetto emotivo è straordinario: manette, corde, collari – ma anche molte gabbie e altri generi di trappola – possono davvero restituire molte di quelle deliziose sensazioni di impotenza e di frustrazione che, sospetto, sono ben note a chi ha preso l’abitudine di leggere queste pagine.

4643783eab316d08a06e49fedde16eac.jpg Ma è solo l’inizio, perché il nuovo viewer ha una quantità di modi diversi per rendere un avatar molto più vulnerabile di quanto progettato nei Linden Lab. Proprio per avere una prima idea, il RL viewer consente a chi lega qualcun altro impedire, con appositi tasti, IM in entrata o in uscita, teleport, emotes (tipo “/me sorride”), udito (della chat senti solo “…”), apertura dell’Inventory, capacità di rezzare cose, notecards e altro che ora mi sfugge ma che approfondirò in un prossimo post.

Per ora, ecco qua tutte le indicazioni per ottenerla, questa meraviglia. E ottenerla gratis, a proposito:

WINDOWS: http://www.erestraint.com/realrestraint
MACOS X: http://www.erestraint.com/realrestraint
LINUX: http://www.loomiverse.net/RestrainedLife

Per chi ha Mac, basta scaricare il file e avviarlo. Per gli utenti Windows ci vuole un momento di più, ma è comunque un’impresa facile: decomprimere il file, leggere le istruzioni nel Readme e installare l’eseguibile secondo le specifiche. E poi, naturalmente, buttare via il client tradizionale, per non avere più tentazioni. Io uso Restrained Life da mesi, ormai, e non mi sono mai guardata indietro.

(Prossimamente: Dr. Winkyll & Mistress Hyde)

Restrained Life – il viewer di chi fa sul serioultima modifica: 2008-06-17T14:30:00+00:00da winthorpe
Reposta per primo quest’articolo

28 pensieri su “Restrained Life – il viewer di chi fa sul serio

  1. Lieta di notare che cominci a firmare con quello che, nonostante quello che tu credi, presto diverrà il tuo nome più frequente… potrei abituarmi a chiamarti “Preda”, che è del resto quasi un anagramma del tuo nome precedente, eheheheh…

    Win

  2. Mmm, essì, Vale… pensavo fosse chiaro. Ma se anche non ti sei ancora comprata alcun accessorio RR (quando vuoi ti accompagno a fare shopping, eh) guarda che molte delle gabbie che si trovano in giro sono attrezzate in modo da fornirti, a gratis, un relay (spesso si tratta di un medaglione) che le rende “inescapable”, anche senza che tu debba investire nemmeno quei 2/300 L$ di manette o bavagli…

  3. scusate, qualcuno può aiutarmi please? a me non parte. ho scaricato la versione ma quando clicco su open mi parte un avviso di windows che dice: “impossibile avviare l’applicazione specificata. xul.dll non è stato trovato.
    aiutooo, mi è saltato un appuntamento moolto interessante con un inglese per questo arggg

  4. Alessia, provo a tradurti al volo le istruzioni di installazione per chi usa Windows. Io ho un Mac e mi limito a scaricare le versioni via via più recenti e farle partire. Per chi usa Windows, a quanto leggo sul sito di Mo Noel (qui: http://modesign-faq.blogspot.com/search/label/Topic%3A%20Restrained%20Life ) ci vuole un po’ di più. Dimmi se quello che segue ti aiuta in qualche modo.

    Come installare su Windows
    ≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈≈
    Il download ti procura solo il file .exe principale.
    È necessario che tu abbia installato sul tuo computer una versione ufficiale del client che corrisponda esattamente a quella Restrained Life.
    Insieme al download ti viene data una notecard che descrive il da farsi. Leggila attentamente e segui le istruzioni o potresti avere problemi.

    Le itruzioni di Marine Kelly per l’edizione Windlight dice:
    DEVI COPIARE QUESTO ESEGUIBILE DENTRO LA CARTELLA DI INSTALLAZIONE DELLA TUA VERSIONE REGOLARE DI SL-WINDLIGHT (es: C:Program FilesSecondLifeWindlight) E FARLO PARTIRE DA LI’. NON FUNZIONA COME PRODOTTO A SE’ STANTE NE’ COME ESTENSIONE AL VECCHIO VIEWER STANDARD DI SL. SOLO WINDLIGHT !

    Se continui ad avere problemi, chiedi pure maggior lumi. Mi auguro che qualcuno del gruppo SL “Restrained Italia”, che per la maggior parte usa Windows, possa darti altre informazioni… la prima volta che mi collego provo a chiedere nel gruppo e se viene fuori qualcosa di più vedo di aggiungerlo qui.

    In bocca al lupo!

    Win

  5. scusate il italiano,sono straniera.
    complimenti per blog e veramente coinvolgente.infatti dopo averlo letto,ho trovato corraggio di avventurarmi verso RLV,che per una persona completamente estrania al programmi,plugins e script si e revelato molto difficile.per di piu non parlo inglese.ma idea di poter gestire i miei schiavi in modo cosi pieno mi fa si ,che continuo.dopo tanti tentativi,ho windows,ho installato RLV,e ancora non saprei dire come si fa,e qvi mi sono trovato il mondo con piu colori.ma entusiasmo e svanito dopo multipli tentativi di capire istruzioni varie,trodotti con un translator.adesso ho inventario pieno di cose che una di vuoi sicuramente saprebbe usare,per me e impossibbile,malgrado tutto impegnio messo.e mi dispiace far marcire ste cose,se qno li vuole,saro lieta di regalarli a una persona piu capace.forse con tempo imparero,o almeno spero.
    continuo segvire blog con tanta attenzione,grazie per gran lavoro che fai.aleks Savira

  6. Aleks, contattami in-world… se no ti cerco io. Qualcosa posso spiegartela direttamente, forse… altrimenti sarei felicissima di rilevare qualcuna delle cose che dici. Ma tu di dove sei? In ogni caso, mandami un IM… con alcuni traduttori magari riusciamo a parlarci! Grazie di aver apprezzato il blog, naturalmente!

  7. Non so se arrivo tardi per il consiglio ad Alessia sull’installazione del RLV.

    Lo scrivo lo stesso per altri utenti.

    Per “trasformare” il normale viewer di Second Life in un Restrained Life Viewer, sui sistemi microsoft basta copiare e incollare i file scaricati dal link che si può trovare anche su questo blog nella directory (cartellina) di installazione del viewer.
    La quale si trova solitamente in queste posizioni:
    XP C:ProgrammiSecondLife
    VISTA C:Programs FilesSecondLife

    Se servono ulteriori informazioni non esitate a postare o a contattarmi IW, sempre felice di aiutare chi si vuole avvicinare al RLV.
    Io l’ho installato sia su Linux che Vista. Sia il Restraibed Life che il Cool viewer. 🙂

    Jelena Kiranov

  8. Scusate ma quale versione del RLV bisogna scaricare? La 1.15.2 o la 1.16 for RC (cos’è questo RC?)? Io uso XP Home SP3 e ho scaricato Secondlife dal sito ufficiale circa una settimana fa (non so che versione è). Grazie e cordiali saluti.

  9. Paolo, in genere è sempre meglio scaricare la versione più recente. Ho sentito di qualcuno che con il 1.16 crasha e che è quindi dovuto tornare al 1.15.2 – ma salvo incidenti cerca di essere aggiornato il più possibile. Il RC è il cosiddetto “Release Candidate”, vale a dire una sorta di pre-aggiornamento del client normale che i Linden mettono in circolazione come una specie di Beta. Attualmente queste sono le versioni del RLV disponibili sul sito ( http://www.erestraint.com/realrestraint/ ):

    Restrained Life Viewer for Microsoft Windows Version 1.15.2 (questo ha bisogno, per funzionare, di SL 1.21.6) Posted on 12/13/08

    Restrained Life Viewer for Microsoft Windows Version 1.16 for RC (questo ha bisogno del SL 1.22.7 Release Candidate) Posted on 01/31/09

    Restrained Life Viewer for MAC OS X Version 1.16 Intel version: Posted on 2/2/09
    Restrained Life Viewer for MAC OS X Version 1.15.2 ppc version: Posted on 12/15/08

    Questi due qui sopra, per Mac, sono più comodi: si scarica direttamente tutto il viewer e non è necessario abbinarlo con il client normale. Io uso la 1.16.

    Restrained Life Viewer for Linux RLV version 1.15.2 for Linux. (Only binary and settings) Posted on 12/13/08

  10. Grazie, Jelena… sospettavo che questo messaggio di CocoChanels fosse lo spam di qualche bot… il tuo commento me lo conferma. Adesso vedo di risalire alla sua mail per capire se sia stato un commento malizioso oppure se sia stato postato a sua insaputa.

  11. Ciao Nino… occhio, sono piuttosto suscettibile per quanto riguarda lo spelling… quando ci incontreremo, ricorda: “che”, non “ke”, e “tanto”, non “tnt”. Usare la psp non è una giustificazione, ma rischia di essere un’aggravante! 😉

  12. win ho um problema: ho scaricato ed installato la ultima versione del rlv sul mio pc (windows XP) e letto il read me ma clicando su restrainedlove.exe mi dice “Applicazione non correttamente inizializzata(0x000001d). Fare clic su UK per chiudere l’applicazione.” che devo fare?

  13. Omamma, non ti avrei saputo rispondere un anno fa perché ho sempre usato Mac per entrare su SL – tanto meno saprei come aiutarti oggi che non riesco più a trovare il tempo per entrare io stessa! Scusami! Però una cosa posso dirtela: io da tempo uso Firestorm con il RLVa attivato: perché non provi con quello?

Lascia un commento